UN’ ESTATE CON GLI SCOUT!

Unisci i giochi che non si fermano dalla mattina alle 8.00 fino alla sera alle 23.00 con le attività di costruzione utilizzando pali e codini, con la bicicletta con cui pedalerai tra Austria e Italia e con le storie di bambini, di senza tetto e di vittime di mafia con cui condividerai le tue prossime giornate. Il risultato? I nostri Campi Estivi! Tra Luglio e Agosto noi scout siamo partiti per luoghi diversi dell’Italia (e non solo) suddivisi nelle varie branche, cioè in quattro gruppi (L/C, E/G, noviziato e R/S) che radunano determinate fasce d’età ognuna con uno stile e delle attività specifiche.

Noi L/C quest’anno abbiamo passato le Vacanze a Branco di Serravalle, piccola frazione del comune di Varano de Melegari (PR). Robin Hood ci ha invitati a seguirlo e a far parte dell’allegra brigata di Sherwood e così, tra cacce notturne, giochi con l’acqua, costruzione di archi, giochi nel torrente e visite a castelli, abbiamo appreso che è bello vivere in amicizia, con Gesù e con i fratellini e sorelline del Branco. La sana competizione e la collaborazione tra noi lupetti ci ha aiutato a scoprire la bellezza dello stare insieme valorizzata dalle nostre differenze. Il contatto con la natura ci ha permesso di assaporare la bellezza del creato e sentire la presenza costante di Dio.

Mentre noi E/G del reparto Mistral abbiamo piantato le tende a Limes, in val Breguzzo (TN) per vivere con Dante un’avventura all’Inferno. Dopo i primi giorni passati a costruire il nostro campo (tavoli, ripari per la pioggia, …) ci siamo immersi nei gironi dove con i TRADITORI abbiamo cercato di vivere il perdono, mentre con i GOLOSI abbiamo riscoperto l’importanza del non sprecare.

E poi le missioni di squadriglia, le gare di cucina, i cerchi attorno al fuoco. Quante parole servirebbero per raccontare quello che abbiamo vissuto insieme, per descriverne la bellezza! Straordinarie opportunità per diventare migliori di quello che siamo lungo la difficile strada della scoperta, dell’autonomia e della responsabilità.

Nel frattempo noi R/S vivevamo il nostro Campo di Servizio ospiti della Comunità Missionaria di Villaregia a Nola (NA), dove abbiamo avuto modo di metterci in gioco conoscendo interessanti realtà e offrendo il nostro aiuto in case di riposo, mense e molto altro. Sono stati per tutti noi dei giorni molto intensi caratterizzati dalla gioia di poter essere vicino a chi ne aveva bisogno.

Ed è proprio questo che siamo orgogliosi di portarci a casa: la consapevolezza che è la gioia con cui si compie un gesto di generosità verso l’altro a renderlo un servizio verso il prossimo, prima ancora della voglia che si ha o dell’impegno che ci si mette per fare del bene.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.