La rete del giornalino parrocchiale

Da qualche anno a Bovolone, cgiornaliniirca ogni mese, arriva nelle nostre case questo giornalino, che racconta le attività e ciò che succede nella vita parrocchiale e non solo. Ma chi sono questi “postini speciali”?

Stiamo parlando di un gruppo di persone volontarie che abbiamo chiamato vicini.  Molti di voi già li conoscono perché hanno l’occasione, quando possibile, di fermarsi e scambiare quattro chiacchere nel momento di consegna del giornalino. Si incontrano una o due volte all’anno tutti insieme, per condividere la gioia e la bellezza dello stare insieme anche svolgendo questa piccola e semplice attività.

Ma la domanda che a qualcuno può sorgere a questo punto è: chi porta i giornalini ai nostri vicini? Il passaggio è svolto da altre figure di volontari denominati responsabili di zona. Questi hanno il compito di organizzare e smistare i “pacchetti di giornalini” che consegnano poi ai vicini, come una sorta di catena. Sono figure importanti di collegamento tra la parrocchia e la comunità, gestiscono i cambiamenti legati agli indirizzi, ai nominativi o al numero dei giornalini stessi e raccolgono richieste e bisogni che poi comunicano ai nostri sacerdoti. Si crea quindi una rete che dalla parrocchia, attraverso i responsabili di zona e i vicini, arriva direttamente nelle case di ognuno di noi e che, se ci pensiamo bene, può aiutarci a sentirci tutti più uniti, in comunità.

Cogliamo quindi l’occasione per ringraziare chi ha messo a disposizione un po’ di tempo per questa attività comune, che non si ferma solo al passaggio di qualche foglio colorato, ma può diventare occasione di dialogo e di relazione.
Luciano e Graziana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.